Le pubblicità della Peroni virali in tutto il mondo, ecco l’ultimo spot prima di quello di Positano

0
195

Top secret lo spot della Peroni a Positano in Costiera amalfitana, come riportato in anteprima…

Top secret lo spot della Peroni a Positano in Costiera amalfitana, come riportato in anteprima da Positanonews, ma l’unica cosa certa è che sarà uno spot virale , gli spot della Peroni rivoluzionano il mercato non solo della birra, hanno una carica mediatica straordinaria e per la Costa d’ Amalfi e Positano sarà sicuramente d’impatto.. Possiamo svelare solo piccoli retroscena, c’entrerà la moda, la bellezza, e non poteva essere altrimenti…

Ma come è stato l’ultimo spot della Peroni?

Il film di 30’’, girato a Roma e diretto dal regista Alessandro De Leo con la cdp Think Cattleya, è un viaggio divertente attraverso i conflitti più celebri della nostra storia: protagonisti delle schermaglie sono iconici personaggi dell’antica Roma ma anche tifosi avversari divisi da diverbi sulle diverse fedi calcistiche. Ma se ne parlassimo davanti a una Peroni? La risposta a questa domanda cambia il corso della storia: così Bruto, dopo aver sfoderato la spada, la usa per stappare una Peroni e brindare con il suo avversario Giulio Cesare.

LA DECLINAZIONE SUL DIGITAL

Accanto allo spot verranno creati 5 asset digital che approfondiscono e raccontano in maniera più specifica e divertente le situazioni rappresentate dallo spot tv: porteranno ad esempio i protagonisti ad interagire direttamente con il pubblico, tra cui Giulio Cesare e Bruto che reinterpreteranno in latino il motivo degli War e un insolito duetto tra un trapper e un direttore d’orchestra.

Verranno inoltre creati dei key visual per la stampa e punti vendita che riprenderanno il tema dello spot: un abbraccio tra avversari che andrà a riprodurre la silhouette della bottiglia.

La campagna, in partenza il 29 aprile 2021 su tv e digital, porterà lo spot on air per tutta la stagione. La pianificazione sarà declinata con un piano media integrato e articolato con contenuti creati per i canali tradizionali ma anche video on demand e formati dedicati per i canali digital e social.

La campagna è stata supportata da VA Consulting in partnership con Ebiquity in veste di Production Advisory.

“La storia di Peroni è una storia lunga 175 anni fatta di innovazione continua e di capacità di unire gli italiani andando oltre ogni differenza. Questo è quello che abbiamo voluto raccontare nel nuovo spot, perché oggi più che mai vogliamo sentirci uniti, e lo abbiamo fatto nel nostro consueto stile, diretto sincero e allegro” ha commentato Marina Manfredi, marketing manager del marchio.

LA TRACCIABILITA’ IN BLOCKCHAIN

Insieme alla nuova veste grafica, Peroni lancia un progetto di tracciabilità. Scansionando il QR code posto sul nuovo collarino, il consumatore intraprende un viaggio per tracciare il malto 100% italiano  della sua filiera. Il progetto è frutto della collaborazione con la start-up italiana pOsti, nata per valorizzare la trasparenza delle filiere agroalimentari, attraverso una narrazione completamente digitale e personalizzata.

“Il tracciamento attraverso la tecnologia blockchain – spiega l’azienda – è diventato necessario per soddisfare l’attenzione del consumatore e le sue esigenze in tema di sostenibilità e rintracciabilità delle materie prime e dei processi produttivi. La blockchain permette a Peroni di tracciare in totale trasparenza la provenienza del malto 100% italiano”.

 

 

CREDITS

Agenzia: Saatchi & Saatchi
CEO : Camilla Pollice
Executive Creative Director: Manuel Musilli
Associate Creative Director: Ignazio Morello, Leonardo Cotti
Digital Creative Director: Massimo Guerci
Head of Digital: Simone Roca
Digital producer: Eleonora Giuliani, Eleonora Mancini
Client Service Director: Lucia Lafuenti,
Team Account: Carolina Cenci, Alfredo Mosca
Head of Strategy: Fabio Rodighiero
Head of Production TV: Raffaella Scarpetti – Prodigious
Producer TV: Isabella Guazzone – Prodigious
Art Buyer: Rossana Coruzzi – Prodigious
Casa di Produzione: Think Cattleya
Regia: Alessandro De Leo
Regia Video Strategy: Claudio di Biagio
Executive Producer & General Manager: Martino Benvenuti
Producer: Marta Ansaldi
DoP: Karim Andreotti
Montatore: Marcello Saurino
Colorist: Anna Visigalli
Musica: “Why Can’t We Be Friends” – War
Etichetta discografica: Warner Music Italia Srl
Edizioni: BMG Rights Management (Italy) Srl
Sound: Sing Sing Music
Fotografo: Davide Bellocchio
Production Advisory: VA Consulting | Ebiquity
Principal Consultant: Matteo Bandera
Production Advisor: Alessandra Pasquini, Stefano Arbitrio
Centro Media: Wavemaker
Peroni Marketing Team: Francesca Bandelli, Marina Manfredi, Camilla Cicerchia

Fonte : PositanoNews.it