Campania by night rivivi l’arte di notte con la Scabec, dall’alba del solstizio a Pompei fino ad Ischia

0
41

Partono il 21 giugno, con l’alba del solstizio d’estate nel parco archeologico di Pompei, i…

Partono il 21 giugno, con l’alba del solstizio d’estate nel parco archeologico di Pompei, i nuovi appuntamenti di Campania by night, il programma di eventi culturali e di spettacoli realizzati in siti culturali, musei, parchi archeologici e borghi, programmato e finanziato dalla Regione Campania attraverso Scabec, su fondi POC.

Anche quest’anno concerti, spettacoli teatrali, recital e visite guidate per un’offerta che è anche un viaggio nella produzione artistica campana: circa 80 appuntamenti in circa 20 location di fascino, per un programma che durerà sino a ottobre, per invogliare turisti e residenti a rivivere i nostri luoghi della cultura sotto le stelle.

Eventi e appuntamenti dal 21 giugno al 9 ottobre che saranno in tutta la regione: nelle aree archeologiche vesuviane di Pompei, Ercolano, Oplontis, dell’antica Stabiae con due delle Ville romane e il Museo Archeologico Libero D’Orsi e a Boscoreale; nei Campi Flegrei, il Rione Terra a Pozzuoli e la villa rustica di Quarto; sulla costiera amalfitana nella piccola Minori, nelle aree interne dell’avellinese con i Comuni di Summonte e di Sant’Angelo dei Lombardi; nel casertano con l’Anifetatro Campano Santa Maria Capua Vetere e il Real Sito di Carditello ; a Benevento con il teatro romano e, infine, al Museo di Villa Arbusto a Lacco Ameno sull’isola d’Ischia.

Si parte il 21 giugno, nel giorno in cui il sole appare più alto nel cielo, con l’evento “Sogno di una notte di inizio estate” una camminata astronomica in cui dalle 4 e 45 del mattino sarà possibile osservare nell’area archeologica di Pompei, il sorgere del sole, in asse lungo via delle Terme.

I raggi solari, entrando parallelamente a quelli viari, inonderanno le strade (via delle Terme, via di Nola e via dell’Abbondanza), nell’attimo dell’alba di luce, riflettendosi sulle architetture e sui basalti delle strade.

La prenotazione è obbligatoria, con acquisto biglietto su www.ticketone.it o presso le biglietterie del sito, da venerdì a domenica (orari di sportello/9,00 -17,30), per un numero massimo di 99 persone. Costo 20 € (+ 1,50€ prevendita on-line) – Ridotto 10€ (+ 1,50€ prevendita on-line) tra i18 -25 anni e possessori Artecard. Gratuito al di sotto 18 anni. I visitatori accederanno dal varco di ingresso agli scavi di Porta Marina Superiore e sosteranno lungo via delle Terme. Uscita da Piazza Esedra.

Si prosegue il 25 giugno nell’Isola Verde con il consueto appuntamento di valorizzazione di Villa Arbusto, sede anche del Museo Archeologico di Pithecusae dov’ è conservata la famosa Coppa di Nestore. Qui dal 25 giugno al 31 agosto sarà ospitata la mostra “Forme di Libertà” dell’artista ischitano Felice Meo che con le sue opere, create dal riciclo di materiali, coniuga la fluidità del pensiero creativo con la solidità della sostanza. Le particolari opere d’arte raffigurano silhouette di donne fantastiche, donne reali e regali; omaggi resi immortali dall’arte e creati con metalli che vivono una seconda vita. In occasione dell’opening della mostra, il 25 giugno dalle ore 19.30 alle 23.00, concerto alle ore 21.00 dei Neaco’ “Neapolitan Contamination”, sette musicisti proporranno un repertorio che attinge dalla musica tradizionale partenopea esplorando con grande maestria i ritmi e le melodie appartenenti alle tradizioni musicali del Sud del mondo.

La partecipazione all’opening è gratuita fino ad esaurimento posti e la prenotazione obbligatoria: museo@comunelaccoameno.it Tel. 081 996103( dal martedì alla domenica dalle 10 alle 12), la mostra rimarrà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle 20.00. La manifestazione è realizzata in collaborazione del Comune di Lacco Ameno.

Inaugura il 29 giugno alle 20.30 a Summonte in provincia di Avellino, il primo dei sette concerti della rassegna musicale “Il San Carlo sotto le Stelle”, realizzata con il Teatro di San Carlo di Napoli per Campania By Night. L’evento vede esibirsi 28 elementi dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta dal M° Maurizio Agostini in 3 overture e 2 sinfonie tratte da alcune delle pagine più belle della musica classica: da Cimarosa a Rossini passando per Mozart e Sacchini. “Il San Carlo sotto le Stelle” prosegue il 1 luglio a Villa Campolieto di Ercolano, il 16 all’Abbazia del Goleto (Av), il 24 presso il teatro romano di Benevento, il 28 in uno dei siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, il 30 alla Reggia di Carditello (Ce), infine l’8 settembre presso l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capuavetere.

Per acquistare i biglietti visitare il sito www.vivaticket.it

Fonte : PositanoNews.it