Tramonti sarà “Plastic free”: addio alla plastica da inizio 2020

0
18

Il paese collinare della Costiera si unisce nella lotta all’inquinamento ai comuni di Cetara, Ravello, Minori, Atrani e Vietri sul Mare.

Tramonti diventerà presto “Plastic Free”, aderendo all’iniziativa per la lotta al degrado ambientale e all’inquinamento da plastica. Il Polmone verde della Costa d’Amalfi sarà il sesto comune del comprensorio costiero ad adottare questa misura, unendosi in questa nobile battaglia ai comuni di Cetara, Ravello, Minori, Atrani Vietri sul Mare.

“Il comune di Tramonti – si legge sul manifesto, firmato dal sindaco Domenico Amatrudaintende intraprendere percorsi virtuosi per liberarsi il più possibile dalla plastica. Nell’ultimo decennio di amministrazione, ha avviato numerose azioni in tal senso, anticipando il livello di attenzione al problema e proponendo buone pratiche per risolverlo.

Ad iniziare dalla raccolta differenziata dei rifiuti, che ha interessato non solo la plastica, per il riciclo e il reimpiego delle materie prime. E’ stato tra i primi a bandire dalla mensa scolastica l’uso della plastica monouso e ad utilizzare l’acqua potabile corrente attraverso idonee strutture di distribuzione, al fine di ridurre il consumo di quella in bottiglie di plastica. Possibilità che ha esteso all’intera popolazione attraverso l’installazione della casa dell’acqua.

Insomma, noi vogliamo tenacemente unirci, con la nostra voce, al coro di quanti stanno sostenendo la necessità di liberarsi dalla plastica, intraprendendo ogni necessaria azione a tale scopo, che deve rafforzare quanto già stiamo attuando. Il nostro Comune elaborerà apposito piano operativo che dovrà recepire, nel corso del tempo, ogni direttiva mondiale, europea e nazionale per dare il proprio convinto contributo a salvare l’ambiente e garantire il futuro dei nostri figli.”

La misura entrerà in vigore all’inizio del 2020, ma prima ci dovrà trovare un adesione ufficiale, “che dovrà essere frutto di una scelta convinta e condivisa del Consiglio Comunale.” “Il Consiglio Comunale e l’Amministrazione faranno la loro parte, cari Concittadini – chiosa il manifesto – , ma ognuno di voi dovrà essere pronto a raccogliere la sfida e dovrà essere in grado di vincerla per il bene del nostro Pianeta Terra.”

 

Fonte : PositanoNews.it