Sorrento dopo la sconfitta col Portidi il ds Amodio “Partita incommentabile”

0
21

DI ALESSIO PETRALLA A commentare il ko interno del Sorrento con il Portici è il…

DI ALESSIO PETRALLA
A commentare il ko interno del Sorrento con il Portici è il ds Antonio Amodio: “La partita di domenica scorsa è incommentabile. Non ci sono alibi anche perché i nostri avversari hanno giocato con sette under. Non parlo delle nostre assenze: al Portici mancavano due pedine importanti. Siamo stati imbarazzanti sotto tutti i punti di vista. Penso che c’è qualcuno che ha perso l’umiltà: martedì avrò un confronto forte con i giocatori. Voglio capire se qualcuno vuole andare via: può farlo anche domani”.
LA SETTIMANA: “Bisogna iniziare a capire e analizzare gli errori tornando quelli che eravamo prima. Non so’ se qualcuno è appesantito o non sta al top della forma: la priorità è lavorare in silenzio e pedalare per tutto il resto del campionato. Se perdiamo l’umiltà avremo delle difficoltà: questa e il gruppo devono essere la nostra forza. Dopo il ko di domenica siamo tutti quanti in discussione”.
IL CONFRONTO: “Quello che dirò ai ragazzi resterà tra le quattro mura dello spogliatoio. Avrò un confronto forte con calciatori e staff tecnico”.
MERCATO: “Abbiamo preso Russo visto il problema di Cacace che se ha ciò che pensiamo ha finito la stagione. Dovremo operare soltanto in uscita”.
IL PORTICI: “Formazione giovane e coraggiosa. Mi ha impressionato il centrocampista Nappo autore di due grandi punizioni. Hanno una mentalità di gioco: complimenti al loro tecnico e alla società”.
LA PROSSIMA: “Domenica sfidiamo il Picerno che è una delle formazioni più forti e attrezzate del raggruppamento. Mi aspetto una bella gara che potrà dirci molto. Match fondamentale e importante per tutti”.
GLI OBIETTIVI: “Ci tengo a ricordare che l’obiettivo fissato dalla società è e resta una salvezza tranquilla. Dobbiamo tornare quelli di prima altrimenti la situazione può complicarsi”.

Fonte : PositanoNews.it