Ravello. L’ospedale “Italia Giordano” rischia di rimanere senza cardiologi, medici del Ruggi non intendono trasferirsi in costiera

0
94

Ravello. E’ emergenza all’ospedale “Italia Giordano” che rischia di rimanere a breve senza cardiologi, specialisti…

Ravello. E’ emergenza all’ospedale “Italia Giordano” che rischia di rimanere a breve senza cardiologi, specialisti di vitale importanza. Al momento il servizio di cardiologia funziona nell’arco di tutte le 24 ore giornaliere coprendo sia l’attività ambulatoriale che quella del pronto soccorso. Giuseppe Longo, direttore generale dell’ospedale “Ruggi” di Salerno, proprio per garantire il servizio nella cittadina della costiera amalfitana, ha firmato un provvedimento che prevede il trasferimento di 20 medici dall’ospedale di Salerno a quello di Ravello. Ma gli specialisti non sono d’accordo e non hanno nessuna intenzione di lavorare in costiera al punto da rivolgersi al Tribunale del Lavoro per chiedere l’annullamento del provvedimento. A questo punto si spera che al più presto si riesca ad addivenire ad una soluzione poiché Ravello ha bisogno della presenza di cardiologi tutto l’anno ma soprattutto nel periodo estivo quando tantissimi turisti affollano sia la città della musica che i paesi vicini della costiera amalfitana e spesso sono costretti a ricorrere alle cure specialistiche. Con la mancanza dei cardiologi, purtroppo, sarà necessario trasportare i pazienti in altri ospedali anche per ricevere le prime cure e questo metterebbe a serio rischio la vita delle persone. Non resta che attendere l’evolversi della situazione.

Fonte : PositanoNews.it