Ravello, intervento per ripristinare l’accessibilità alle abitazioni in loc. Casarossa

0
25

RAVELLO: SOTTOSCRITTO IL VERBALE DI CONSTATAZIONE DI SOMMA URGENZA PER RIPRISTINO ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN…

RAVELLO: SOTTOSCRITTO IL VERBALE DI CONSTATAZIONE DI SOMMA URGENZA PER RIPRISTINO ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCALITA’ CASAROSSA

A seguito dell’evento franoso verificatosi lo scorso 10 febbraio in località Casarossa, che ha interessato la strada comunale ed il relativo versante sottostante fino a raggiungere l’alveo denominato “Valle Puntarulo-Selvatella”, tenuto conto dell’emissione dell’Ordinanza Sindacale n. 2/2021, con la quale si disponeva la chiusura al transito veicolare e pedonale della predetta strada, considerato l’esito dei sopralluoghi effettuati in data 11 e 19 febbraio uu.ss. da parte dei funzionari del Genio Civile di Salerno e del dott. Italo Giulivo, questa mattina i succitati funzionari si sono recati sul luogo della frana, alla presenza dell’Avv. Salvatore Di Martino, Sindaco di Ravello, del Geom. Davide Lauriano dell’UTC e del Geol. Antonio Apicella, consulente tecnico del Comune di Ravello.

Nel corso del sopralluogo si è presa visione dell’area oggetto della frana, rilevando che sussistono condizioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità in quanto la chiusura della strada non consente di raggiungere l’abitato nella parte terminale e non garantisce di eseguire eventuali operazioni di soccorso e che i materiali provenienti dal corpo della frana hanno invaso il vallone “Valle Puntarulo – Selvatella”, ostruendo quasi del tutto la sezione dell’alveo, inficiando il regolare deflusso delle acque.

Pertanto, al fine di garantire l’accesso almeno pedonale alle abitazioni rimaste intercluse dalla frana, occorre intervenire senza indugio per ripristinare la sede viaria pedonale “Via Famiglia Pironti”, attualmente non praticabile al transito pedonale , per realizzare un radello temporaneo nella proprietà privata per assicurare le minime prestazioni del servizio sanitario e quanto altro necessario per l’incolumità dei cittadini ivi residenti, per un importo presunto di € 160.000,00, lavori affidati all’Impresa Edile Ferrigno Michele S.a.s. incaricata di concludere i lavori in 90 giorni, con l’impegno di installare in 15 giorni uno stradello di servizio a monte della nicchia di frana per ripristinare l’accessibilità alle abitazioni.

Le opere saranno finanziate dalla Regione Campania che provvederà all’autorizzazione della spesa con devoluzione del relativo finanziamento al Comune di Ravello.

Fonte : PositanoNews.it