Pasqua in TV con le Suore del Bambin Gesù di Sorrento

0
34

Va in onda la sera di Pasqua 2021 TI SPEDISCO IN CONVENTO su Canale 31, …

Va in onda la sera di Pasqua 2021 TI SPEDISCO IN CONVENTO su Canale 31,  Real Time libero e non a pagamento come fino ad ora trasmesso. Conosciamo il Convento e le Suore per la loro straordinaria apertura e accoglienza. Nel Convento, antica Villa dei Conti Rubinacci, l’ 11 Marzo 1916, alcune Suore partirono per Sorrento sistemandosi – per appena 24 giorni – nel centro di Sorrento,  trasferendosi, poi, al Capo di Sonento, a Villa Cozzolino dove iniziarono la loro attività religiosa e di assistenza sociale.  Risultando insufficiente questa sede, il 5 Novembre 1919 la comunità agostiniana lasciò il Capo di Sorrento e si trasferì all’attuale sede, nella ex Villa Rubinacci, Sottomonte, dove ne aumentò l’attività, istituendo un laboratorio ed una scuola, con collegio. Nessuna trasformazione architettonica di rilievo ha interessato l’elegante edifìcio, un tempo dì proprietà dei nobili Rubinacci, eccezion fatta per il viale d’accesso, tranciato senza troppi complimenti dal sottoposto binario della Circumvesuviana inaugurata nel ’48. Ma la vera svolta per la Villa, quella elettiva, si ebbe mi 1916 tempo in cui i conti Raffaele e Luigi Rubinacci vendettero alle suore d’osservanza Agostiniana l’intero stabile già privo del suo naturale retroterra, ovvero di quel fondo agricolo che era da poco stato ceduto agli indigeni agricoltori.  La missione fu  incrementata, con la fondazione (nel novembre del 1920) di una Congregazione di Perseveranza, apetta a tutte le persone che frequentando i corsi di preparazione si accostavano alla Prima Comunione nella Cappella dell’Istituto. La vita nell’ex Villa  Rubinacci continuò intensamente perché, per un periodo, fu anche ospitata l’Unione Femminile Cattolica Diocesana, guidata dalla presidente Donna Eleonora Rocca Crawford e fu prestata piena collaborazione con l’attività della Cappella di San Pietro
a Mele e con i vari Rettori, fra i quali il futuro vescovo di San Severo, mons. Bonaventura Gargiulo e Don Gennaro Milani.

L’arrivo in convento .Cinque ragazze vengono mandate a loro insaputa in un convento con 5 suore: abbandonare le vecchie abitudini sarà molto difficile…

Ora et labora La vita in convento procede tra piccoli dissidi, regole da seguire, voglia di trasgredirle, ma anche momenti divertenti. Arrivano poi due ospiti per condividere un’altra visione del mondo e dell’amore.

I nodi vengono al pettine. Tra suore e ragazze si crea un rapporto sempre più forte, ma non tutte sono pronte ad aprirsi fino in fondo. Intanto, qualcuna di loro prende una decisione.

 

Suor Arleide .Suor Arleide avrà il duro compito di tenere a bada le ragazze per far ritrovare loro la via della felicità: conosciamo meglio una delle suore di Ti Spedisco In Convento. Suor Arleide ha 47 anni, è brasiliana ed è la Responsabile dell’orto. Scopri tutto sulla suora protagonista di Ti Spedisco In Convento!

  • NOME: Suor Arleide
  • ETÀ: 47 anni
  • PROVENIENZA: Brasile
  • RUOLO NEL CONVENTO: Responsabile orto
  • PERSONALITÀ: semplice, umile e timida. Ama cucinare cibi brasiliani, la sua specialità è la Galhinada
  • MISSIONE: migliorare la vita delle ragazze attraverso la scoperta della semplicità
  • Suor Felicita Suor Felicita avrà il duro compito di tenere a bada le ragazze per far ritrovare loro la via della felicità: conosciamo meglio una delle suore di Ti Spedisco In Convento.

Fonte : PositanoNews.it