Oggi 29 novembre è la prima domenica dell’Avvento.

0
49

L’Avvento di Patrizia Porzio Oggi 29 novembre è la prima domenica dell’Avvento. Il termine Avvento…

L’Avvento
di Patrizia Porzio

Oggi 29 novembre è la prima domenica dell’Avvento.
Il termine Avvento deriva dal latino ”adventus” e significa “venuta”, anche se nell’accezione più diffusa viene indicato come “attesa” che ci condurrà alla straordinaria Notte di Natale, alla nascita di Gesù Cristo.
In un mondo dove tutto si consuma con rapidità, dove non c’è mai tempo per i nostri pensieri, per ritrovare noi stessi, la velocità rappresenta un’arma pericolosa e purtroppo l’unica soluzione per riempire gli spazi di tutte le caselle del nostro quotidiano.
Ottimizzare il tempo e talvolta precederlo in certe decisioni importanti gioca un ruolo fondamentale per raggiungere risultati migliori nel lavoro o per la produttività di un’attività
Abbiamo sempre troppe cose da fare in così troppo poco tempo da vivere e cerchiamo di non “perdere tempo” dandoci delle priorità o meglio rinunciando a quello che riteniamo superfluo ma che probabilmente non lo è.
Il tempo dovrebbe essere vissuto in larghezza e non in lunghezza, diceva il filosofo De Crescenzo che, nel suo “32 dicembre” recita: “il tempo è una grandezza bidimensionale… senza emozioni è solo un orologio. Gli uomini studiano come allungare la vita quando invece si dovrebbe pensare a come allargarla”.
Lo spazio, ovvero la capacità di contenere emozioni è la vera alternativa al tempo tiranno e il concetto dell’attesa assume una condizione imprescindibile per l’essere umano non solo quale morale cristiana ma, quale percorso umano in una dimensione più ampia.
Seppur l’Attesa ruba istanti di tempo, regala, in compenso, larghezze di sentimento, rendendo “generoso” chi sa sostenerla.
Così l’Attesa ci allontana dalle ansie e dalla preoccupazione di noi stessi e ci costringe a guardare avanti; per i Cristiani verso Colui che ha l’ampiezza e l’altezza dell’Infinito, per tutti gli altri verso un giorno di speranza o di cambiamento.
Comunque sia, per tutti, l’Avvento è il momento per ritrovarsi e per respirare senza misure e costrizioni oltrepassando la frenesia del tempo che passa, racchiudendo in sé la grande capacità di afferrare l’anima per un capo e dirigerla verso l’Atteso.

Fonte : PositanoNews.it