L’Inter le canta al Parma e allunga su Milan e Juve sullo scudetto. Da Napoli Insigne parla di sfogo, ma è un campionato surreale e falsato

0
47

L’Inter le canta al Parma e allunga su Milan e Juve sullo scudetto. Da Napoli…

L’Inter le canta al Parma e allunga su Milan e Juve sullo scudetto. Da Napoli Insigne parla di sfogo, ma è un campionato surreale e falsato . E’ l’anno del Coronavirus Covid-19, un campionato a stadi vuoti, con un occhio alle avversarie e uno ai bollettini ASL, scaldarsi d’animo per le partite, invasarsi come degli ossessi per cacciare un Gattuso per esempio, è una follia se pensiamo che bisognerebbe concentrarsi sulla pandemia e portare un piatto a tavola. Ma questo è il paese delle distrazioni di massa e le canzoni di Sanremo e il calcio fanno parte di questo. Vince chi è più fortunato probabilmente, intanto le categorie inferiori, il vero calcio vicino alla gente che forma i giovani, è fermo.

La situazione

Inter in fuga. Nei giorni di Sanremo, Conte le canta a tutti: 2-1 in casa del Parma e primo vero allungo in classifica. Se Ibrahimovic è sul palco dell’Ariston il tecnico dell’Inter è su quello della Serie A, e non può più nascondersi. A +6 sul Milan e +10 sulla Juve (che deve recuperare la sfida con il Napoli) i riflettori sono tutti puntati su di lui. L’Inter ora è la grande favorita per lo scudetto e solo Conte può perderlo. Al Tardini la pratica è stata liquidata con una doppietta nella ripresa di Sanchez, titolare al posto di Lautaro. Nel tabellino ci sono anche i due assist preziosi di Lukaku, salito a quota otto, un record. Il Parma non ha giocato male, ma resta a mani vuote. La squadra di D’Aversa non conquista una vittoria da novembre, sono sedici partite, ma questa sera si sarebbe accontentata anche di un pareggio. L’Inter invece si è presa tutta la posta, e la festa è solo per Conte.

Fonte : PositanoNews.it