L’importanza delle noci di Sorrento, prodotto di eccellenza della penisola sorrentina. Una giornata per conoscerle

0
50

Le noci di Sorrento sono famose in tutto il mondo per il loro carattere unico…

Le noci di Sorrento sono famose in tutto il mondo per il loro carattere unico ed aroma pregiato. Due gli ecotipi più diffusi. Uno dalla forma allungata, regolare, leggermente appuntita all’apice e smussata alla base, mentre il secondo ha un aspetto rotondeggiante e più piccolo. In entrambi i casi i gusci sono lisci, di spessore ridotto, con un gheriglio dal sapore molto gradevole, color bianco crema e poco oleoso che, a differenza delle altre tipologie di noci, si riesce facilmente ad estrarre integro rendendolo ideale per la preparazione di dolci e per il consumo. Ora siamo nel periodo della raccolta delle noci di Sorrento, che avviene tra settembre ed ottobre. Ma vi sono anche delle curiosità legate a questo frutto, come ad esempio l’usanza di lanciare delle noci ai neosposi in segno beneaugurante poiché considerate simboli di fecondità. Ed ora alla noce di Sorrento, riconosciuta nel 2018 Presidio Slow Food, viene dedicata una intera giornata, quella di sabato 5 ottobre. La Condotta Slow Food Costiera Sorrentina e Capri considera la noce di Sorrento come un prodotto da salvaguardare e promuovere. Dalle 9.30 di sabato prossimo sarà possibile visitare l’azienda agricola “O’ Professore 1912” di Piano di Sorrento (sul Corso Italia a confine con Meta) per assistere alla raccolta delle noci, la cosiddetta “bacchiatura”. Verranno poi spiegate e messe in pratica anche le fasi successive alla raccolta, ovvero l’abbacchiatura, la smallatura, il lavaggio, la calibratura e l’essiccazione. Un Laboratorio del gusto consentirà, infine, di conoscere ed assaggiare vari prodotti locali, quindi non solo le noci ma anche olio, formaggi, il famoso nocino e la birra artigianale aromatizzata alle noci. Un’esperienza da non perdere per conoscere meglio uno dei prodotti di eccellenza del nostro territorio.

Fonte : PositanoNews.it