Il Sorrento ripara al 91’

0
16

Sbaglia un angolo, contropiede ospite veloce e svantaggio, forcing finale e rete di De Rosa…

Sbaglia un angolo, contropiede ospite veloce e svantaggio, forcing finale e rete di De Rosa

L'immagine può contenere: persone che praticano sport e spazio all'aperto

Foto tratta dal diario di Facebook del Sorrento 1945

 

Redazione – Un Sorrento dai due volti rimedia in extremis al 91’ con la rete di De Rosa che risponde al vantaggio di Grandis T.

Un primo tempo in chiaroscuro, come se qualcosa non ha funzionato per il verso giusto, con i rossoblù che senza timori reverenziali hanno creato dei buoni grattacapi alla difesa costiera ed all’estremo rossonero; una ripresa più propositiva e si punta di più verso la porta avversaria.

Ma nel momento migliore un angolo errato da il via libera ad un contropiede veloce ed il Francavilla va in vantaggio, forcing nel finale e pari che viene agguantato da De Rosa che evita la beffa.

C’è molto rammarico per non essere riusciti a fare bottino pieno che poteva essere un viatico dopo la sconfitta, non meritata, in terra cilentana, ma visti i rossoneri della prima frazione c’è molto da registrare. Specialmente la manovra che è risultata macchinosa, evitare i vari errori commessi e non intestardirsi. I rossoneri visti nella seconda parte sono stati più convinti nei loro mezzi e più decisi, peccato per gli errori che si commettono.

Le reti – Una per parte: da un errato angolo dei sorrentini nasce un veloce contropiede sulla fascia sinistra che viene finalizzato Da Grandis T con un pallonetto che scavalca Scarano, forcing finale costiero e pareggio di De Rosa che insacca da pochi passi dopo che Herrera su una punizione dalla sinistra aveva colpito la traversa.

La gara – Viene aperta al 6’ da D’Orsi che in area scocca una sfera a botta sicura con Scarano che risponde per le rime, la risposta dei rossoneri arriva al 13’ con una punizione diretta battuta da Herrera sulla sinistra da circa 25 metri con la respinta a pugni di Caruso.

Non ci sono molte emozioni, ma qualcuna fa capolino: 19’ Tedesco dai 20 metri circa impegna l’estremo costiero alla respinta, ma era in fuorigioco; 33’ testa di Farinola e Scarano devia in corner; 36’ sinistro di De Rosa ma la palla va oltre la trasversale.

Secondo tempo di altra fattura da parte della squadra di mister Maiuri, più convinta di sé, osa di più verso la porta avversaria, tiene in mano il gioco ma poi un errore stava quasi per buttare tutto alle ortiche. Quello che si era costruito fino a quel momento, anche se non finalizzato nella rete ospite. Ci prova all’11’ Herrera da 20 circa ma distendendosi Caruso respinge, corre il 29’ e la testa di Maggio impegna Scarano che distendendosi devia in corner, passano sessanta secondi e Gargiulo ci prova ma è bravo l’estremo lucano a farsi trovare pronto. Quando siamo al 32’ Cassata supera un avversario sul vertice dell’area, si accentra e lascia partire una sfera che sorvola di poco la trasversale. Al 36’ il vantaggio dei lucani e poi il pari costiero chiudono una gara con luci ed ombre nel Sorrento, per il Francavilla misiter Lazic (una buona spina per i rossoneri da quando lo affrontano) ha dato verve ai rossoblù che hanno risposto pan per focaccia.

In casa sorrentina c’è da fare un buon lavoro da saper concatenare, ora c’è la trasferta in terra pugliese contro il Gravina, un osso non bello da spolpare.

CAMPIONATO SERIE D 2019/20 – GIRONE H – 2^ GIORNATA

SORRENTO – FRANCAVILLA SS  1-1

Goals: st – 36’ Grandis T (F), 46’ De Rosa (S)

Sorrento (4-4-2): Scarano; D’Alterio, Cacace, Fusco, Masullo; Pedrabissi, De Rosa, Vodopivec (38’st Bozzaotre), Pedrabissi (9’st Cassata); Herrera, Bonanno (18’st Gargiulo).

A disp: Semertzidis, Peluzzi, Esposito, Cesarano, Cinque, Sannino,   Allen: Vincenzo Maiuri.

Franccavilla (4-5-1): Caruso; Beninvegna, Cabrera, D’Orsi, Farinola; Tedesco (21’st De Marco), Petruccetti, Grandis T (45’st Avella), Grandi M (18’st Fanelli), Flordelmundo (33’st Nicolao); Maggio (40’st Maione).

A disp: Centoze, Raiola, Lorusso, Credentino.  Allen: Ranko Lazic.

Arbitro: Gianluca Renzi di Pesaro.

Assistenti: Maurizio Patruno (Bari) – Andrea maria Masciale (Molfetta).

Ammoniti: Cacace (S), Beninvegna (F), Flordelmundo (F), Grandis T (F), Vitale (S), Caruso (F).

Note: giornata quasi serena, 30°; erba artificiale buona; spettatori 200 circa (10 circa da Francavilla S/S).

Angoli: 2-3.  Recupero: 0’pt e 5’ st.

GiSpa

 

Fonte : PositanoNews.it