Folgore Massa. Confermato Gianpio Aprea in cabina di regia

0
118

Il capitano biancoverde: “Rappresentiamo una terra, e su ogni campo dobbiamo onorare la maglia che indossiamo”

Conferma di lusso per la ShedirPharma Folgore Massa. Per il quinto anno consecutivo le chiavi del gioco saranno affidate al talento sublime del capitano Gianpio Aprea. Sorrentino doc, il palleggiatore biancoverde è pronto a trascinare la squadra dall’alto della sua esperienza e feroce determinazione.

Da sorrentino e capitano, è per te motivo di vanto vestire nuovamente la maglia della Folgore Massa?

“Vestire per la quinta stagione consecutiva la maglia della Folgore, difenderla da capitano è motivo di orgoglio, e al tempo stesso di grande responsabilità. Rappresentiamo una terra, una società, i nostri tifosi e pertanto su ogni campo dobbiamo onorare in ogni momento la maglia che portiamo”.

Digerire l’epilogo della scorsa stagione non è stato facile, ma il tempo dà sempre una seconda chance per riscattarsi e riprendere a sognare.

“Non è facile digerire una cocente delusione come non essere approdati ai play off, dopo un girone di ritorno che ci ha visti sempre lì, al secondo posto come ultima piazza utile. Ripartiremo dall’esperienza maturata l’anno scorso, dalla dimostrazione di quanto un gruppo unito e coeso possa fare la differenza. Saranno le basi per costruire la stagione che sta per iniziare”.

Anche per quest’anno l’asticella resta alta: ambizione e fame saranno le caratteristiche per puntare a migliorarsi?

“Questa stagione ci vedrà sicuramente più vogliosi e determinati nel raggiungere quanto ci è sfuggito nel campionato scorso. Determinazione e voglia di raggiungere obiettivi importanti, saranno i nostri punti cardine per migliorarci”. 

Da cosa si riparte, e quali gli errori da non ripetere in vista della prossima stagione?

“Si riparte senza alcun dubbio dalla consapevolezza che attraverso lavoro, voglia di non mollare mai, ed un gruppo unito si possono raggiungere traguardi importanti. Allo stesso tempo dovremo evitare quei cali di concentrazione, quelle disattenzioni che possono costarci punti importanti. Quando si tirano le somme, anche pochi attimi di black-out pesano e non poco sul bilancio di una stagione. Nello scorso anno, ad esempio, ci sono costati l’accesso ai play off”.


Si preannuncia un campionato competitivo. Non si conosce ancora la composizione dei gironi, ma i club campani e pugliesi stanno già costruendo roster di primissimo livello. Quanto sarà ancora più stimolante?

“Il campionato, come tutti gli anni nei gironi del sud, si preannuncia altamente competitivo. Le compagini campane stanno allestendo organici importanti, così come da tradizione anche le squadre pugliesi. Saranno tutte partite di alto livello, che saranno decise da pochi palloni. Partite in cui la cura dei dettagli determinerà vittoria o sconfitta”.

Fonte : PositanoNews.it