Bologna vincente ma il Crotone non c’è in campo

0
34

Nello stadio in cui un dio del calcio scesa in terra e accompagno gli azzurri…

Nello stadio in cui un dio del calcio scesa in terra e accompagno gli azzurri del Napoli alla vittoria del secondo scudetto vedere comuni mortali calcare indegnamente quel prato allontana la passione dei tifosi. Il suo nome è Diego Armando Maradona. A lui è stato dedicato il doveroso omaggio del primo minuto e il doveroso applauso al 10’ ma i giocatori in campo non gli hanno reso omaggio Ma i comuni mortali non hanno qualità eccelse come le divinità che hanno calcato i campi italiani e non. Bologna- Crotone è tanto brutta quando irriverente verso la divinità calcistica di nome Maradona. La sfida per 30’ è di una noia mortale resa peggio dalla mancanza di pubblico causa Covid-19 La sfida si sblocca solo al 46ì quando da un calcio d’angolo permette a Soriano indisturbato di segnare con un tap-in di testa. Nel secondo tempo il Bologna cerca di legittimare la vittoria. Un cross dalla destra dell’attacco bolognese viene sfruttato da Soriano il cui pallonetto che viene liberato sulla linea della porta   della difesa crotonese. Il Crotone è più che una squadra molto modesta che ha in difesa un giovane ex napoletano che ancora oggi ha confermato la sua inadeguatezza alla serie A Per il Napoli non ci dovrebbero essere problemi domenica

Fonte : PositanoNews.it