Antonino Chef Academy: Cannavacciuolo nel piatto con i limoni della Costa d’Amalfi

0
23

Gran successo per il piatto targato Antonino Cannavacciuolo, nel vero senso della parola, andato in…

Gran successo per il piatto targato Antonino Cannavacciuolo, nel vero senso della parola, andato in onda ieri ad “Antonino Chef Academy” il programma dello chef di Vico Equense che raggiunge le case di tutti gli italiani ogni martedì alle 21.15 su Sky Uno. La prima prova della puntata di ieri, martedì 17 novembre, ha visto i giovani chef affrontare i loro incubi culinari: dalla sfilettatura del pesce a ricette tradizionali, pasta fresca ripiena e zuppa di pesce. La seconda prova, invece, si è tenuta in trasferta al Four Seasons Hotel di Milano, per preparare le colazioni una sfida da hôtellerie di lusso sotto la guida del general manager Andrea Orbetello.

antonino cannavacciuolo dessert

Infine per la terza e ultima prova, il test di approfondimento, ci si è fiondati nel futuro con tecnologia applicata alla pasticceria. Gli allievi, infatti, hanno ideato un dolce al piatto partendo da stampi e stencil realizzati con stampanti 3D. Per l’occasione, è giunto in aula Fabrizio Fiorani. A ciascun chef è stata assegnato una decorazione da integrare nell’impiattamento del proprio dessert: le mani del giudizio universale, agrumi, noci, arachidi, la bocca della verità, ma a spiccare tra tutti è stato lo stencil con il volto di Antonino Cannavacciuolo, affidato al giovane Michele Macchia. Il giovane Macchia ha raccontato lo chef vicano una bavarese al limone per ricordare Sorrento e la Costiera amalfitana, poi qualche sfumatura piemontese con nocciole e cioccolato bianco, piatto che gli ha consacrato la vittoria della puntata.

michele macchia antonino chef academy

Fonte : PositanoNews.it